La redazione della Fondazione Valla ricorda Franco Sisti


― 9 Agosto 2021

Francesco Sisti è stato un grande studioso. Nella sua formazione scientifica hanno avuto un ruolo importante Gennaro Perrotta, Bruno Gentili e Carlo Gallavotti. Editore e interprete di commedie di Menandro (Aspis, Samia, Misumenos, Epitrepontes), i suoi studi si sono indirizzati, con significativi contributi, anche alla lirica e al teatro tragico.

Una figura centrale nelle sue ricerche è stata quella di Alessandro Magno, dall’appendice di brani nell’Alessandro di Pietro Citati, alla cura dei due volumi dell’Anabasi di Alessandro di Arriano per la Fondazione Valla.
Ha insegnato alla Sapienza di Roma e nelle università di Sassari, Genova e Viterbo.

Nel 1974 ha fondato, insieme a Pietro Citati, la Collana di Classici Greci e Latini della Fondazione Valla, di cui è stato condirettore fino al 2011.
In tutti questi anni si è dedicato alla Valla con grande impegno; nei primi tempi l’indirizzo della Valla era quello della sua abitazione. Esaminava con cura e attenzione tutto il materiale che riceveva; dietro ogni volume c’è il suo lavoro instancabile di revisore di apparati, testi, traduzioni. Una grande mole di lavoro, svolta in silenzio, quasi nell’ombra.

Per qualcuno della redazione è stato un Maestro, di quelli che non soltanto insegnano, ma ti formano per le cose fondamentali.

Per tutti noi redattori è stato il pilastro, il punto di riferimento. Per i nostri dubbi ci rivolgevamo a lui; nelle lunghe telefonate o negli incontri presso il suo studio trovava la soluzione per ogni piccolo o grande problema, con pazienza, con semplicità, senza mai salire in cattedra.

In queste ore, con la tristezza nel cuore, tanti ricordi affiorano e si confondono nella nostra mente, in tutti sono presenti la sua modestia e la bonaria ironia.

Caro Professore, ci mancherai tanto
La redazione


Tradurre Sul Sublime. Note al margine di un’avventura intellettuale

Tradurre Sul Sublime. Note al margine di un’avventura intellettuale

― 17 Settembre 2021

L’idea di proporre una nuova traduzione del trattato Peri hypsos, Sul Sublime, implica confrontarsi con una serie di domande che hanno tormentato tutti coloro che si sono avvicinati a questo testo e che non necessariamente sono destinate a ricevere una risposta univoca e definitiva: chi era l'autore del trattato? A quale ambiente era destinato?

Leggi tutto
Sul sublime

Sul sublime

― 11 Settembre 2021

Massimo Fusillo ci parla del Sublime, ultima uscita della Fondazione

Leggi tutto
La bellezza di Elena secondo Euripide: un fascino che trascende l’estetica

La bellezza di Elena secondo Euripide: un fascino che trascende l’estetica

― 3 Settembre 2021

Nella sua Storia della Bellezza (Bompiani, 2004) Umberto Eco, grande studioso di estetica, oltre che semiologo, saggista eclettico e narratore di fama mondiale, osservava: «La Bellezza non è mai stata qualcosa di assoluto e immutabile, ma ha assunto volti diversi a seconda del periodo storico e del paese: e questo non solo per quanto riguarda la Bellezza fisica (dell’uomo, della donna, del paesaggio) ma anche per quanto riguarda la Bellezza di Dio, o dei santi, o delle idee...».

Leggi tutto