Le immagini del Termopolio con il bancone dipinto scoperto a Pompei


― 29 Dicembre 2020

A Pompei, gli scavi archeologici hanno fatto riemergere un antico termopolio (thermopolium in latino), una bottega che corrisponde a un’odierna tavola calda, con cibo pronto tenuto dentro appositi contenitori incassati dentro un bancone: un progenitore, insomma, dei contemporanei fast food.

Il termopolio era stato individuato nel 2019 e aveva attirato subito l’attenzione per le sue ricche decorazioni: gli scavi hanno portato alla scoperta di un bancone a L con entrambe le facciate dipinte. Una relazione dell’archeologa Chiara Corbino, citata da ANSA, racconta anche quello che offriva il termopolio: piatti a base di «mammiferi, uccelli, pesce e lumache», e vino corretto con le fave, che servivano a migliorarne il gusto e l’aspetto. Nell’ambiente del termopolio sono stati ritrovati anche i resti di due uomini con gli scheletri scomposti.

Ecco il video del Ministero dei Beni e delle Attività culturali che testimonia lo splendore del ritrovamento:


Presentazione in streaming delle Elegie di Massimiano

Presentazione in streaming delle Elegie di Massimiano

― 14 Gennaio 2022

Mercoledì 19 gennaio 2022, alle 17.30

Leggi tutto
L’Occidente si abbevera alla fonte del sublime

L’Occidente si abbevera alla fonte del sublime

― 12 Gennaio 2022

Nuova traduzione ed edizione critica per il trattato tradizionalmente attribuito a Longino: la vera grandezza della letteratura corrisponde a quella dell’anima. La recensione su Avvenire

Leggi tutto
Properzio: un itinerario poetico

Properzio: un itinerario poetico

― 3 Dicembre 2021

Paolo Fedeli ci parla delle Elegie di Properzio appena uscite per la Fondazione

Leggi tutto