Sofocle

Elettra

A cura di Francis DunnLiana Lomiento

Traduzione di Bruno Gentili

Pubblicato il 16/10/2019
536 pagine
ISBN: 9788804715658
5% 50,00 €
47,50 €
Non disponibile

L’Elettra – terzo dei drammi di Sofocle che la Fondazione Valla pubblica dopo il Filottete e l’Edipo a Colono nella sua edizione di tutte le opere del drammaturgo – ha sempre goduto, nei duemilacinquecento anni dalla sua comparsa, di una popolarità eccezionale, tanto da conoscere numerosissime riscritture sino all’Elektra di Hofmannsthal (poi trasformata in memorabile opera in musica da Richard Strauss), a O’Neill, Giraudoux e Sartre. La personalità della protagonista vi campeggia assoluta; la trama si svolge con rapidità stupefacente, ma con una quantità di svolte e raddoppiamenti sensazionali; il tessuto lirico, drammatico e melodrammatico è teso come la corda di una lira. In questa edizione si dà una lettura nuova della protagonista: Elettra vi è interpretata come un “problema” «in quanto ostacola i cospiratori e ruba la scena ai loro piani»; il dramma stesso si configura come “problema”, «perché è privo del normale meccanismo che serve a portare avanti la trama». L’Elettra è insomma un problem play come alcuni di quelli di Shakespeare: ma regna in essa una “finzione” improntata all’affetto e alla compassione che la rendono unica nella serie costituita dalle Coefore di Eschilo e dall’Elettra di Euripide.