Arriano

Anabasi di Alessandro

vol. II (Libri IV-VII)

A cura di Francesco SistiAndrea Zambrini

Pubblicato il 16/06/2011
776 pagine
ISBN: 9788804523710
5% 30,00 €
28,50 €
Disponibile

Quando Arriano cominciò a scrivere l’Anabasi, il carattere di Alessandro già da tempo era diventato oggetto di discussione nelle scuole di filosofia e di retorica, e la sua imitatio si era diffusa tra gli imperatori romani. Arriano era sobrio, scrupoloso, preciso: cercava di rinnovare l’esattezza di Senofonte: consultò e utilizzò gli storici più fededegni. Ma cancellò i paesaggi orientali, che avevano incantato Curzio Rufo: tutto il suo quadro è occupato dal nuovo Achille, che conquistò il mondo. Di quell’Achille egli sentiva di essere il nuovo Omero.