La letteratura francescana

vol. III. Bonaventura: la perfezione cristiana

A cura di Claudio LeonardiFrancesco Santi

Pubblicato il 18/10/2012
544 pagine
ISBN: 9788804614036
5% 30,00 €
28,50 €
Disponibile in 5-6 settimane

San Francesco è la figura più popolare della storia italiana: centinaia di affreschi e quadri lo ricordano: ha generato un’enorme letteratura: è stato proclamato protettore del nostro paese; eppure quasi nessun italiano ha letto i suoi scritti meravigliosi. Questa raccolta è il primo tentativo sistematico di ordinarli cronologicamente: dai primi progetti di una vita religiosa comune agli ultimi testi, nei quali egli è percorso dalla gioia incontenibile di sentire in sé stesso i tratti di un altro Cristo. Insieme ai suoi scritti, il primo volume raccoglie quelli di Chiara. Gli altri volumi comprendono le vite e i detti di Francesco, le opere di Bonaventura da Bagnoregio e di mistici come Angela da Foligno e Raimondo Lullo, con il suo Liber amici et amati, per arrivare agli scritti degli Spirituali, da Pietro di Giovanni Olivi ad Angelo Clareno e Ubertino da Casale, messi a confronto con i pronunciamenti del papa Giovanni XXII. In questi volumi, Claudio Leonardi si propone di liberare la figura di Francesco dalle falsificazioni che l’hanno nascosta e adulterata, fino a farlo diventare un rivoluzionario politico, un nemico dell’ordine sociale, o uno gnostico. Chi era dunque quest’uomo durissimo e dolcissimo, che diceva di essere ignorans et idiota? Era un mistico, forse il più assoluto nella storia cristiana.